Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca Santa Rita / Piazza Santa Rita da Cascia

Resse per il pollo a 50 centesimi, due disoccupati vengono alle mani

La festa del girarrosto Santa Rita ha lasciato in dote anche qualche strascico polemico. Due disoccupati, dopo ore di coda, sono persino venuti alle mani prima di essere fermati dalla vigilanza

Un pollo arrosto venduto a mille lire può anche causare resse o litigi. E' successo ieri in piazza Santa Rita durante la festa del “Girarrosto Santa Rita”. Per i primi diecimila, infatti, erano pronti dei succulenti polli, praticamente “regalati”. Appena 50 centesimi – o le vecchie mille lire per chi le possedeva ancora – per portarsi a casa un pranzo per tutta la famiglia. Un affarone soprattutto considerando che oggi il pollo è arrivato a costare quasi otto euro. “Una cifra stratosferica, e non solo in tempi di crisi” ha lamentato ieri una signora in coda davanti ad uno dei locali.

E così due disoccupati, dopo ore di coda fuori dall'esercizio, sono venuti alle mani al grido di “c'ero prima io, c'ero prima io”. A dividerli ci hanno pensato gli uomini della sicurezza promettendo un pollo a famiglia ai due litiganti. In tanti, incidente a parte, hanno atteso mezza giornata per poter depositare quella monetina tra le mani del commesso. E qualcuno è persino stato costretto a tornare a casa a mani vuote.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Resse per il pollo a 50 centesimi, due disoccupati vengono alle mani

TorinoToday è in caricamento