Cronaca Ivrea

Litigano barista e cliente, sfiorata la rissa in una caffetteria

Il diverbio sarebbe scaturito dopo che il titolare avrebbe invitato l'avventore a saldare una lunga serie di consumazioni mai pagate

Rissa sfiorata al bar ex Beuveur di corso Massimo D'Azelio ad Ivrea.

La lite, verificatasi mercoledì sera poco dopo le 18, è avvenuta tra un assiduo frequentatore del locale e l'attuale gestore del bar, un cittadino di origini cinesi. Il diverbio sarebbe scaturito dopo che il titolare avrebbe invitato l'avventore a saldare una lunga serie di consumazioni mai pagate.

L'invito, non accolto dall'avventore nel migliore dei modi, ha innescato un colorito diverbio, degenerato poi in calci e pugni. Non contenti, i due avrebbero addirittura chiamato i rinforzi, un gruppo di cittadini italiani ed un gruppo di cittadini cinesi, rimasti poi lontani dal locale a causa dell'arrivo delle forze dell'ordine.

Grazie alle chiamate di alcuni passanti, infatti, la Polizia Municipale è prontamente giunta sul posto dove, con difficoltà, è riuscita a separare i due uomini.

Ad avere la peggio il titolare del bar, con una prognosi di dieci giorni a causa di un pugno ricevuto sull'arcata sopraccigliare.

Nonostante le contusioni riportate da ambedue le parti, non sarebbero scattate denunce.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litigano barista e cliente, sfiorata la rissa in una caffetteria

TorinoToday è in caricamento