Cronaca Barriera di Milano / Corso Giulio Cesare, 338

Maxi-rissa al bar, il branco pesta un 26enne che finisce in ospedale

Si sono affrontati un gruppo di marocchini e uno di nigeriani, le conseguenze peggiori le ha riportate il giovane che ha un polmone perforato

La rissa è iniziata in un market di via Montanaro ed è terminata in un bar gestito da cinesi in corso Giulio Cesare. Protagonisti un gruppo di giovani marocchini e uno di nigeriani.

Il diverbio comincia per futili motivi, qualche birra di troppo, forse una spallata. Da qui i primi schiaffoni e qualche calcio. I giovani marocchini fuggono. Ne rimane uno a terra, del 1990, tramortito da una testata. Appena si riprende si accorge di essere circondato da una quindicina di nigeriani pronti a pestarlo.

A questo punto scappa, si rifugia in un bar, chiede aiuto ai gestori e si chiude in bagno. I cinesi cercano di fermare il branco, ma sono in troppi. Il gruppo lo raggiunge, lo pesta con violenza con una sedia e con la maniglia divelta della porta del bagno. Poi gli aggressori si allontanano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ragazzo viene ricoverato in prognosi riservata al San Giovanni Bosco: ha una frattura al cranio, un edema cerebrale e un polmone perforato da una costola rotta. Appena riesce a parlare, racconta tutto agli agenti del commissariato di Barriera Milano. Gli viene mostrato un album fotografico, riconosce uno degli aggressori, un nigeriano dell’87 che viene denunciato per lesioni gravi aggravate.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi-rissa al bar, il branco pesta un 26enne che finisce in ospedale

TorinoToday è in caricamento