Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Caluso

26enne in coma dopo una rissa a Caluso: denunciate 8 persone

Rissa avvenuta dopo la festa per futili motivi probabilmente riconducibili all’abuso di alcol, secondo quanto riscontrato dai carabinieri

Il ragazzo di 26 anni che si trova ricoverato all’ospedale di Chivasso, dopo una rissa avvenuta a Caluso in via Morteo, non sarebbe stato picchiato selvaggiamente, ma sarebbe scivolato a terra battendo la testa. Secondo i carabinieri che conducono le indagini e che oggi hanno denunciato 8 giovani, i partecipanti alla rissa non si sarebbero accaniti su di lui.   

L’episodio è avvenuto all’una e trenta di questa notte, 19 settembre. Nel centro di Caluso si sono scontrati alcuni giovani poi il 26enne di San Giusto Canavese è rimasto a terra con ecchimosi al volto e alla testa. Qui è stato soccorso dal personale sanitario che gli ha praticato il massaggio cardiaco e utilizzato il defibrillatore. Ora si trova ricoverato in prognosi riservata. 

8 ragazzi denunciati dai carabinieri

I carabinieri di Caluso, dopo avere analizzato le immagini estrapolate dal sistema di videosorveglianza della zona e ascoltato alcuni testimoni, hanno identificato, rintracciato e poi denunciato per rissa 8 ragazzi di Nichelino, San Giusto Canavese e Palazzo Canavese di età compresa tra i 20 e i 27 anni. Per i militari la rissa è avvenuta dopo la festa per futili motivi, molto probabilmente riconducibili all’abuso di alcol.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

26enne in coma dopo una rissa a Caluso: denunciate 8 persone

TorinoToday è in caricamento