Cronaca

Rischia di morire per non "disturbare i medici": salvato appena in tempo

Un uomo di 62 anni è stato salvato dai medici del Pronto Soccorso di Rivoli: aveva preso il bus da solo per non disturbare i medici dell'emergenza, ma prima di raggiungere l'ospedale è stato colto da un infarto

Non voleva "disturbare i medici del 118": così, un uomo di 62 anni, convinto forse di non avere nulla di grave, ha preso l'autobus per andare al pronto soccorso. Come ha poi spiegato, non voleva "disturbare i medici dell'emergenza". Così, in piena autonomia, ha preso il bus diretto all'ospedale di Rivoli; e tuttavia, a soli 40 metri dal Pronto Soccorso, si è sentito male ed ha perso conoscenza.

Per sua fortuna, i medici dell'ospedale lo hanno salvato appena in tempo: usciti col defibrillatore, sono riusciti a rimediare all'arresto cardiaco che era in corso.

Era il 31 dicembre quando si è verificato l'episodio, che è stato reso noto solo oggi dall'Asl To3 di Pinerolo e Collegno. L'uomo, tuttora ricoverato in cardiologia, si è ripreso e le sue condizioni sono in continuo miglioramento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischia di morire per non "disturbare i medici": salvato appena in tempo

TorinoToday è in caricamento