Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca San Salvario / Via Ormea

Morì a causa di una buca, risarcimento di 360mila euro per la famiglia

Il pensionato di 76 anni era inciampato in via Ormea il 6 maggio 2013. Gli imputati, i vertici di Comune e Smat, hanno risarcito moglie e figlia

Sarà risarcita con 360mila euro la famiglia del pensionato di 76 anni caduto a causa di una buca il 6 maggio del 2013. Così ha deciso l'udienza preliminare a seguito del caso di Ezio Fogli, morto dopo esser inciampato in una buca stradale in via Ormea all'angolo con corso Vittorio. I vertici del Comune di Torino, responsabili della manutenzione delle strade, e i dirigenti della Smat, gli imputati di questa storia, hanno già risarcito per danni morali e materiali la moglie e la figlia del pensionato.

Inoltre, sempre per un caso analogo, il pm Raffaele Guariniello ha aperto un'inchiesta per omicidio colposo contro ignoti per la morte di un anziano, avvenuta lo scorso 9 settembre all'ospedale Mauriziano di Torino. Il pensionato era morto dopo essere inciampato in una buca in corso Sebastopoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morì a causa di una buca, risarcimento di 360mila euro per la famiglia

TorinoToday è in caricamento