Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Aurora / Piazza Borgo Dora

Borgo Dora cambia volto, "Vogliamo la riqualificazione della vecchia caserma"

I residenti continuano a segnalare la presenza degli abusivi nel vecchio opificio militare. Un problema che potrebbe risolversi soltanto con l'attesa valorizzazione voluta dalle istituzioni

In attesa della valorizzazione, voluta dalla Regione Piemonte, dalla Città di Torino e dalla circoscrizione Sette, l’ex caserma Cavalli di piazza Borgo Dora si è trasformata in un punto di ritrovo per disperati del quartiere. Le alte ringhiere posizionate di fronte al vecchio porticato non hanno ottenuto l’effetto desiderato, ossia quello di tenere lontani i vagabondi.

Nei pressi dell’edificio di piazza Borgo Dora e del giardino dedicato all'ex cardinale Michele Pellegrino si possono trovare ancora oggi numerosi vestiti, qualche materasso, cartoni usati per ripararsi dalla pioggia e avanzi di cibo. Ma non mancano neanche le bottiglie vuote – soprattutto birra oltre ai soliti cartocci di vino di bassa qualità - i piatti di plastica e una puzza davvero terrificante di urina. Alcune ringhiere sono state persino divelte, segno di un passaggio ormai quotidiano. Non certo un bel biglietto da visita per i cittadini e i turisti che in questi giorni si stanno recando nel quartiere per vedere la nuova mongolfiera.

"Quello che succede tra le mura della vecchia caserma è una vergogna – dichiara senza mezzi termini Leonardo Dedda della commissione cittadini della circoscrizione Sette -. Al fianco del nuovo dirigibile ad elio c'è un edificio che continua ad ospitare i vagabondi. La sera vediamo anche le luci delle pile, a volte persino qualcuno che scavalca la ringhiera". Un problema già oggetto di diverse interpellanze e argomento di discussione presso la sala consiliare di corso Vercelli.



"Alcuni cittadini ci hanno detto di aver visto delle persone all’interno dell’opificio – dichiarano i consiglieri del Pdl della circoscrizione Sette Franco Poerio e Patrizia Alessi -. Se da un lato siamo contenti per i passi in avanti fatti dalla Città dall’altro siamo preoccupati per il viavai incontrastato dei senzatetto". Ma il viavai potrebbe finire molto presto. Lo assicura la circoscrizione che mesi fa ha firmato l'accordo che metterà una volta per tutte la parola fine al degrado della zona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgo Dora cambia volto, "Vogliamo la riqualificazione della vecchia caserma"

TorinoToday è in caricamento