Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Borgo Vittoria / Via Sospello

Cascina Fossata strappata al degrado: al via la riqualificazione

Sarà così possibile recuperare un’area cittadina, oggi in condizioni di forte degrado, e di riportare in condizioni di funzionalità pubblica un antico edificio rurale

Le società Sharing srl e Polaris Investment Italia Sgr spa si sono aggiudicate il bando della Città di Torino per la riqualificazione, riuso e gestione del complesso della Cascina Fossata, tra le vie Sospello, Ala di Stura, Randaccio e la scuola Elementare “Fianchetti”.

L’area è occupata dall’edificio rurale di “particolare interesse storico”, che versa da tempo in gravi condizioni strutturali e da alcuni spazi esterni. Per poterne ampliare le possibilità di riqualificazione, il Consiglio comunale ha approvato, nel marzo 2009, una variante al Prg, che estende la destinazione a servizi pubblici, attrezzature di interesse comune, spazi pubblici, parco per il gioco e losport, con nuove possibilità d’uso: residenze collettive, mercati, centri commerciali pubblici e spazi per manifestazioni temporanee. Nel settembre del 2010 la casa padronale è stata dichiarata dal Consiglio comunale “edificio di particolare interesse storico”.

Nel dicembre 2011, non potendosi più rinviare il recupero fisico-funzionale dell’intera Cascina e dei suoi spazi interni ed esterni, è stato indetto un bando per la raccolta di manifestazioni di interesse. La pubblicazione è avvenuta sul sito web della città e su alcuni quotidiani locali nel febbraio 2012 e i termini sono stati via via prorogati al 27 marzo. Sono pervenute agli uffici quattro proposte.

Il 10 luglio 2012 la Giunta ha approvato lo schema di disciplinare relativo alla procedura di evidenza pubblica avente ad oggetto la riqualificazione, riuso e gestione del suddetto complesso, con scadenza per la presentazione delle proposte progettuali al 5 novembre 2012.

La trasformazione dell’Ambito “5.z Cascina Fossata”, fortemente voluta e accompagnata nel suo iter dalla Circoscrizione 5, prevede la cessione gratuita anticipata della porzione a sud, su cui sorge la Cascina Fossata. Sarà così possibile recuperare un’area cittadina, oggi in condizioni di forte degrado, e di riportare in condizioni di funzionalità pubblica un antico edificio rurale, rappresentativo delle numerose cascine che caratterizzavano il territorio torinese prima dello sviluppo industriale della città.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cascina Fossata strappata al degrado: al via la riqualificazione

TorinoToday è in caricamento