Cadavere nel fiume Po in zona Sassi, la vittima è un 60enne

Ripescato dopo oltre un'ora e mezza un corpo senza vita dalle acque del fiume. Difficile stabilire le cause del decesso, sarà l'autopsia a dare maggiori risposte: si sa solo che è un uomo bianco di circa sessant'anni

Il cadavere di un uomo è stato ripescato in serata nelle acque del fiume Po, in lungo Stura Lazio, nei pressi della diga del Pascolo.

Si tratta di un uomo di carnagione bianca, sulla sessantina. Le operazioni dei vigili del fuoco sono durate oltre un'ora e mezza e non sono state semplici visto il buio e la posizione del corpo, incastrato tra i detriti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulle cause della morte non si sa ancora nulla: a stabilirlo sarà l'autopsia che verrà disposta nelle prossime ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il film porno è girato nel parco cittadino: nuova performance del noto avvocato e di due pornostar torinesi

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Compleanno torinese per i 18 anni del figlio di Fabrizio Corona e Nina Moric: pronta una grande festa

  • Super-vincita al concorso a premi in tabaccheria: un fortunato si porta a casa 53mila euro

  • Viviana e il piccolo Gioele sono ancora scomparsi, ma oggi fatti avvistamenti 'importanti'

  • Scossa di terremoto in serata: sentita chiaramente dai residenti nelle valli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento