Cadavere nel fiume Po in zona Sassi, la vittima è un 60enne

Ripescato dopo oltre un'ora e mezza un corpo senza vita dalle acque del fiume. Difficile stabilire le cause del decesso, sarà l'autopsia a dare maggiori risposte: si sa solo che è un uomo bianco di circa sessant'anni

Il cadavere di un uomo è stato ripescato in serata nelle acque del fiume Po, in lungo Stura Lazio, nei pressi della diga del Pascolo.

Si tratta di un uomo di carnagione bianca, sulla sessantina. Le operazioni dei vigili del fuoco sono durate oltre un'ora e mezza e non sono state semplici visto il buio e la posizione del corpo, incastrato tra i detriti.

Sulle cause della morte non si sa ancora nulla: a stabilirlo sarà l'autopsia che verrà disposta nelle prossime ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus a Torino: un quarantenne che è stato in contatto con i casi in Lombardia

  • Contagio Coronavirus, i casi a Torino adesso sono tre

  • Emergenza Coronavirus: chiuse due aziende e le scuole, montate tende da campo davanti agli ospedali

  • Tragedia nell'area servizio: automobilista si sente male e accosta, ma i soccorritori non riescono a salvarlo

  • Paziente si lancia dalla finestra dell'ospedale: è gravissimo

  • Carne e pesce in cattivo stato di conservazione: denunciato titolare di un negozio

Torna su
TorinoToday è in caricamento