Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Metro Porta Susa, dopo la nostra denuncia l'ascensore torna agibile

Abbiamo denunciato la disfunzionalità, controllato quotidianamente e, dopo un paio di settimane, l'ascensore della stazione metropolitana di Porta Susa è tornato finalmente agibile

L'ascensore della stazione metropolitana di Porta Susa in direzione Fermi è finalmente agibile. Dopo la nostra denuncia - con tanto di sopralluogo e verifica quotidiana - il servizio è ritornato nuovamente operativo, speriamo per un tempo continuativo e prolungato.

A pagare le conseguenze del mancato funzionamento, soprattutto le persone diversamente abili che da Porta Susa dovevano recarsi verso la periferia. Queste, infatti, trovandosi di fronte ad un ascensore non funzionante, erano costrette a risalire sulla metro, scendere alla fermata successiva e prendere il treno nella direzione opposta - verso Lingotto - per fruire del secondo ascensore di Porta Susa sulla banchina opposta, il cui funzionamento sembrava risultare decisamente più regolare. Un andirivieni che comportava, per il disabile, la spendita di 20 minuti in più, che potevano altrimenti essere risparmiati qualora l'ascensore in direzione Fermi fosse stato operativo.

Sul punto era intervenuto anche il consigliere comunale della Lega Nord Fabrizio Ricca, secondo cui la mancata prestazione del servizio era da configurarsi "vergognosa" nei confronti delle persone diversamente abili o che comunque erano impossibilitati nell'accedere alla metropolitana attraverso le scale o scale mobili.

Dopo due settimane di fermo, la ditta che si occupa della manutenzione del servizio, sembra aver finalmente riparato i guasti e reso operativo l'ascensore sulla banchina in direzione Fermi. Speriamo ora si concentri anche su molti di quegli ascensori - sia in metro che in stazioni ferroviarie - che presentano puntualmente delle disfunzionalità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metro Porta Susa, dopo la nostra denuncia l'ascensore torna agibile

TorinoToday è in caricamento