rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca

Rivoluzione Gtt: parte la riorganizzazione del trasporto pubblico

Da oggi iniziano le modifiche del servizio di trasporto cittadino che, da qui al prossimo anno, faranno di Torino una città con punti di interscambio tra i vari mezzi pubblici

Inizia oggi la rivoluzione che cambierà il servizio di trasporto pubblico a Torino con un piano di riorganizzazione delle linee di tram e bus. Il piano, che si completerà all'inizio del nuovo anno, realizzerà una nuova configurazione del trasporto di superficie legandolo agli sviluppi del sistema ferroviario e della metropolitana, migliorando le caratteristiche di intermodalità e di interscambio del sistema.

Il progetto è articolato per livelli che vedono al primo posto le 5 linee del sistema ferroviario, al secondo posto la linea 1 della metro e la futura linea 2 e a seguire la rete tranviaria, di bus urbani e suburbani, tutte potenziate. L'elemento qualificante è l'intermodalità, con l'interscambio tra i diversi tipi di trasporto: i principali nodi saranno le stazioni del passante ferroviario di Stura, Rebaudengo, Porta Susa e Lingotto, oltre quelle della metro di Fermi Carducci e Bengasi (nel 2015) e le fermate della linea 4 di Caio Mario e Stura.

Proprio a proposito della linea 4, si prevede un potenziamento, con 4 vetture in più al mattino e 2 tra le 9 e le 20. Novità anche per la linea 63, con una nuova navetta a servizio di Mirafiori Sud, il prolungamento del 10 su corso Settembrini fino all'attuale capolinea del 18, la limitazione delle stesso 18 a piazzale Caio Mario deviato però a servizio della stazione di Lingotto, il 41 sul percorso Stupinigi, Borgaretto, Caio Mario e Lingotto. La nuova linea 48 da Borgaretto a Beinasco e San Luigi, le linee 62 e 62b unificate sul percorso da Caio Mario a piazza Sofia e la linea 14b (nuovo 63)prolungata da strada delle Cacce a via Negarville: il capolinea del 12 sarà spostato in via Bertola.

Per quanto riguarda Porta Susa i servizi saranno riorganizzati dall'inizio del 2012 per favorire l'interscambio tra i vari sistemi, poiché la collocazione della nuova stazione comporterà alcune difficoltà in corso Bolzano e in corso Inghilterra: il 55 sarà deviato su corso Bolzano e corso Matteotti per poi tornare al percorso normale, il 60 percorrerà da piazza Statuto i corso Inghilterra, Vittorio Emanuele II e Galileo Ferraris ed il capolinea del 57 sarà spostato in corso Bolzano. Previste, in futuro, anche 2 linee di tram sulla Spina Centrale a servizio della stazione.


Per informazioni più dettagliate consigliamo di consultare il sito internet della Gtt o chiamare il numero verde della stessa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione Gtt: parte la riorganizzazione del trasporto pubblico

TorinoToday è in caricamento