Cronaca San Salvario / Via Ormea

Morì cadendo in una buca in via Ormea, tre dirigenti comunali a processo

La Procura di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio per sei persone. A processo, oltre i dirigenti comunali, anche tre dirigenti della Smat, la società che gestisce le acque comunali a Torino

Era il 6 maggio del 2013 quando il 76enne Ezio Gaetano Fogli moriva in seguito ad una caduta in via Ormea, dopo essere inciampato in una grossa buca sull'asfalto.

Dopo le indagini del pubblico ministero Raffaele Guariniello, la Procura di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio per tre dirigenti della Smat e tre dirigenti comunali. L'accusa che si profila è quella di omicidio colposo perché, a detta dei pm, non sarebbero stati fatti adeguati controlli né interventi di manutenzione ordinaria dell'asfalto.

La buca in cui era inciampato l'uomo era profonda 4 centimetri, lunga oltre un metro e larga 30 centimetri e si era creata molto vicino ad un chiusino della società che gestisce le acque comunali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morì cadendo in una buca in via Ormea, tre dirigenti comunali a processo

TorinoToday è in caricamento