menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La canzone di Rino Gaetano che parla di Torino (e Moncalieri)

35 anni fa la prematura scomparsa di uno dei cantautori più amati dal pubblico italiano. Ma forse in pochi ricordano che in una canzone del 1974 parla della nostra città

Il 2 giugno 1981 morì a Roma, a soli 31 anni, Rino Gaetano, cantautore calabrese tra i più amati del panorama musicale italiano ancora oggi, che sono passati 35 anni dalla sua morte. 

Capolavori come "Ma il cielo è sempre più blu", "Gianna", "Berta filava", "Aida", "Mio fratello è figlio unico", "Nuntereggae più" e molti altri sono canzoni che tutti conoscono e apprezzano. Ma tra le tante canzoni che Rino Gaetano ci ha lasciato, ce n'è una che forse è meno nota e che tutti i torinesi dovrebbero conoscere, perché racconta la storia di un lavoratore della Fiat nella Torino degli anni '70

"L'operaio della Fiat (la 1100)" è una canzone di Rino Gateano del 1974, inclusa nell'album "Ingresso Libero": fu il primo disco inciso da Gaetano, con altre canzoni come "Ad esempio a me piace il sud" o "Tu forse non essenzialmente tu". In "L'operaio della Fiat", il cantautore calabrese descrive con la consueta ironia e satira la vita di un operaio che lavora in catena di montaggio, e che nel fine settimana lascia Torino per un week end fuori città, salvo poi trovare una brutta sopresa al ritorno: la macchina bruciata. Nel testo della canzone c'è anche un riferimento alla seconda città più popolosa della nostra provincia, ovvero Moncalieri. 

Ecco la canzone "L'operaio della Fiat (la 1100)" di Rino Gaetano, con alcune immagini d'epoca di Torino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento