Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Centro / Via San Massimo, 33

Associazione ACAT, la circoscrizione 1 rinnova la concessione dei locali

L'associazione, punto di riferimento del territorio, avrà sede almeno per un altro anno in via San Massimo 33; l'opposizione contesta la concessione automatica dei locali sempre agli stessi enti

La circoscrizione rinnova la concessione temporanea (un anno) dei locali di Via San Massimo 33 all'associazione ACAT e dimostra la sua attenzione per le associazioni territoriali che operano nel sociale. La ACAT è un'associazione di volontariato che si occupa di prevenzione, cura e riabilitazione delle persone con problemi di alcol. Il rinnovo della concessione (approvata anche per il comitato Domenico Sereno Regis) ha un risvolto importante perché permette si sviluppare un progetto che continua da molti anni ed è una conferma della giusta priorità che queste associazioni hanno in un momento di difficoltà sociale.

L'acronimo ACAT sta per "Associazione dei club alcolisti in trattamento" ed è un ente che da molti anni si adopera sul territorio per aiutare le persone in difficoltà. L'associazione ha sviluppato una vera e propria rete locale per essere presente sul campo, privilegiando il contatto diretto; i volontari si occupano soprattutto delle famiglie, dei ragazzi che sono sempre più soggetti ai problemi dell'alcol e organizza incontri sulla sensibilizzazione del problema-alcol.

La ACAT, come le altre associazioni che usufruiscono nei locali pubblici, non ha i fondi necessari per  acquistare una sede e per questo hanno bisogno della concessione di spazi su cui ha potere discrezionale la giunta della circoscrizone.

Il rinnovo della concessione è stato però l'occasione per sviluppare un altro tema di ordine più generale. Nonostante il riconoscimento dell'importante ruolo dell'associazione, alcuni consiglieri dell'opposizione hanno avanzato un dubbio: è stata concessa anche ad altre associazioni la possibilità di sfruttare i locali? La concessione dei locali viene spesso rinnovata alle stesse associazioni per dare continuità a un progetto rischiando però di privare altri enti della possibilità di svilupparsi in sinergia con le istituzioni pubbliche. Il dibattito sarà riproposto probabilmente. 

Da segnalare anche il parere positivo del consiglio di circoscrizione al piano integrato d'ambito per i Murazzi: la delibera dovrà essere approvata definitivamente in consiglio comunale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Associazione ACAT, la circoscrizione 1 rinnova la concessione dei locali

TorinoToday è in caricamento