Frana di Pramollo: continuano le operazioni di rimozione dei massi

Si sta procedendo per rimuovere i detriti che ostruiscono la strada provinciale b.168, e che hanno isolato di fatto il Comune di Pramollo e circa 350 persone

Proseguono i lavori per liberare la strada Provinciale n. 168 dai detriti della frana che ha isolato il Comune di Pramollo, e circa 350 persone. Le ruspe sono al lavoro per rimuovere i massi, con il personale dei vigili del fuoco specializzato nell’uso delle macchine di movimento terra intento a rimuovere i detriti: tali operazioni proseguiranno ancora incessantemente nei giorni del 14 e del 15 marzo.

VIDEO - L'ESPLOSIONE DI UN MASSO CHE OSTRUISCE LA STRADA

La mobilità delle persone fino ad oggi è stata garantita con un bus navetta tra il Comune di Pramollo e il resto della valle.

La frana, staccatasi nel pomeriggio del 7 marzo, non è stata una sorpresa: per giorni la strada era monitorata perché, a causa delle abbondanti piogge, si temeva il distacco di materiale dalla parete rocciosa, come poi è avvenuto. Il monitoraggio effettuato in maniera assidua dal giorno precedente ha permesso di evitare incidenti, mettendo a rischio l’incolumità dei residenti.

Potrebbe interessarti

  • Scarafaggi in casa? Ecco come allontanarli

  • Come vestirsi ad un matrimonio estivo? Tutti i consigli, dall'abito agli accessori

  • Auto sui binari del tram

  • Festival musicali: la guida ai concerti dell'estate 2019 a Torino e in Piemonte

I più letti della settimana

  • Si toglie la vita gettandosi dal balcone: muore un uomo

  • Si toglie la vita con un colpo di pistola: aveva solo 30 anni

  • Scontro tra auto e moto sul rettilineo: morto giovane centauro

  • Violenta grandinata in tutta l'area metropolitana: chicchi di diversi centimetri

  • Addio a Max e alla sua passione per i motori, il ricordo degli amici

  • Due torinesi muoiono in un incidente negli Stati Uniti: investiti da un tir dopo la caduta in moto

Torna su
TorinoToday è in caricamento