Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Filadelfia / Via Giordano Bruno

Il rifugio antiaereo di via Giordano Bruno vive nel degrado

Il consigliere Lupi ha presentato un esposto per le condizioni “vergognose”. Quel luogo è ormai diventato una discarica, un campo di calcio per gli immigrati delle palazzine occupate e un parcheggio

“Il rifugio antiaereo degli ex mercati generali di via Giordano Bruno versa in condizioni di totale abbandono e degrado”. Queste sono le parole di Alessandro Lupi, consigliere della IX Circoscrizione, che denuncia la situazione che ha preso piede ormai da diverso tempo di fianco alla zona delle arcate dell’ex Moi.

Un’area che il Comune di Torino ha destinato a edilizia privata con il vincolo di salvaguardia, ma che nei fatti è diventata una discarica, un campo di calcio per gli immigrati delle palazzine occupate e un parcheggio per molti autoarticolati. Per queste ragioni il consigliere Lupi ha presentato un esposto alla Soprintendenza: “C’è una situazione vergognosa in quel rifugio - ci dice -, con l’esposto si richiede che, se ci sono speciali vincoli di conservazione e custodia, come mi risulta, la Soprintendenza appuri eventuali responsabilità circa il mancato rispetto di questi vincoli”.

Sulla questione del rifugio di via Giordano Bruno se ne occuperà anche il capogruppo di Forza Italia in Sala Rossa Andrea Tronzano presentando appositi atti ispettivi per capire chi abbia la responsabilità della custodia del rifugio e del decoro dell'area.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il rifugio antiaereo di via Giordano Bruno vive nel degrado

TorinoToday è in caricamento