menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti buttati ovunque alla Pellerina, ecco il giorno dopo Ferragosto

Come ogni anno si ripresenta il problema. Chi fa il pic nic o la grigliata all'interno del parco, non si preoccupa di pulire. Immagini che lasciano l'amaro in bocca a tutti i frequentatori

Cestini della spazzatura ricolmi, piatti, bicchieri, tovaglioli e scarti di cibo buttati a terra ovunque. Questo è quello che si trova al Parco della Pellerina il giorno dopo Ferragosto, giornata dedicata da anni alle grigliate di carne. A farle sono soprattutto i gruppi peruviani e romeni.

Chi dalle prime ore della mattinata passeggia o corre tra i sentieri di uno dei parchi più grandi della città si ferma e nota con disgusto quel lerciume che sporca il verde. "E' uno schifo - ci dice una signora con il cane a passeggio -. Non è possibile che dobbiamo assistere ogni anno alle stesse cose. Servirebbero dei controlli più severi". La situazione peggiora ancor più spostandosi verso gli spazi in cui ci sono i tavoli da pic nic. La spazzatura qui - come si vede dalle foto - non solo non è stata buttata negli appositi cestini, ma è stata in quasi tutti i casi lasciata direttamente sopra i tavoli stessi.

(L'articolo prosegue dopo la gallery fotografica)

"L'amministrazione dovrebbe mettere più cassonetti della spazzatura - contesta un signore che scatta foto da inviare al Comune -. Se si mettessero dei cestini appositi in corso Regina Margherita e in via Appio Claudio, coloro che fanno le grigliate potrebbero mettere tutto in sacchi neri e poi buttare tutto lì, senza avere il problema dello spazio. E se non lo facessero dovrebbero essere assolutamente multati e non che invece dobbiamo assistere a queste scempio". In effetti girando per il parco si vede che qualcuno ha provato a far le cose per bene. Vicino ad alcuni cestini stracolmi sono stati appoggiati sacchi neri della spazzatura chiusi, in modo tale che quando gli spazzini passino prendano anche quelli. Un comportamento ugualmente scorretto ma che, sicuramente, è diverso dal lasciare tutto in giro senza un minimo di ritegno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento