Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Stanno rientrando i torinesi da Tunisi: domani sera saranno a casa

Prenderanno un volo charter da Palma di Maiorca diretto a Torino. A rientrare quasi tutti: oltre la vittima, Orazio Conte, sono rimaste a Tunisi le due dipendenti ferite e una dispersa

L’incubo dei dipendenti del Comune di Torino partiti alla volta di Tunisi - e dei loro familiari - potrebbe finire nella serata di domani con il rientro in Italia. Le quasi ottanta persone coinvolte nell’attentato al museo del Bardo dovrebbero salire su un volo aereo diretto a Torino una volta sbarcati a Palma di Maiorca.

Non risultano esserci novità rispetto alle ore precedenti per quanti riguarda i torinesi rimasti a Tunisi. Oltre alla vittima accertata - Orazio Conte - c’è ancora Carolina Bottari, 54 anni, dipendente comunale, ricoverata insieme alla collega Anna Abagnale. Ancora dispersa invece Antonella Sesino.

In attesa di scendere in piazza questa sera nella manifestazione contro il terrorismo, il sindaco Piero Fassino ha indetto due giorni di lutto cittadino. Oggi e domani sarà osservato un minuto di silenzio a mezzogiorno in tutto il capoluogo piemontese. Inoltre, in tutti gli edifici pubblici, Palazzo Civico compreso, le bandiere sono state messe a mezz’asta.

Stasera in concomitanza con la manifestazione contro il terrorismo annunciata dal sindaco Piero Fassino si terrà anche la partita di Europa League Torino-Zenit San Pietroburgo. L'amministrazione cittadina ha chiesto ai giocatori del Toro di scendere in campo con il lutto al braccio. In vista degli eventi di Torino il sindaco ha anche dichiarato che verrà rafforzata la sicurezza.  Il primo cittadino, inoltre, continua tenere aggiornati i torinesi tramite twitter. Ecco gli ultimi messaggi:

Fassino_tunisi-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stanno rientrando i torinesi da Tunisi: domani sera saranno a casa

TorinoToday è in caricamento