Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riciclaggio di denaro a Torino: sequestrati otto bar della catena King's Coffee, quattro denunciati

Anche una sala slot e auto di lusso

 

Riciclavano denaro proveniente da reati acquistando attività pulite: oggi, venerdì 19 febbraio 2021, la guardia di finanza ha denunciato quattro albanesi, sequestrando beni per sei milioni di euro: otto bar della catena King's Coffee e una sala slot sparsi per Torino, tre autovetture di lusso (rispettivamente un’Audi R8, una Porsche Macan e una Range Rover Evoque, tutte di recente acquisto), società e denaro contante.

Le indagini, coordinate dal procuratore aggiunto Cesare Parodi della locale procura, sono state condotte dal nucleo di polizia economico-finanziaria Torino, a seguito dell’analisi di alcune segnalazioni di operazioni sospette effettuate dagli intermediari finanziari, che indicavano importanti movimenti di denaro contante effettuati da persona apparentemente prive di redditi ma con elevato tenore di vita.

Gli indagati, secondo l’impianto accusatorio, avrebbero sottratto a tassazione sino all’80% degli incassi dei loro esercizi, fornendo precise istruzioni al personale dipendente affinché annotasse i ricavi effettivi in una contabilità parallela. In tre anni sarebbero stati sottratti al fisco oltre due milioni di euro di guadagni ed evase imposte per quasi 800mila euro.

In tal modo, tra l’altro, i soggetti colpiti dai sequestri potevano disporre di elevate somme in contanti, che venivano riciclate in nuove acquisizioni di attività economiche, auto sportive, viaggi in luoghi esotici e beni di lusso. Il loro elevato tenore di vita emergeva anche dai racconti sui social, dove venivano pubblicate foto che li ritraevano in prestigiose località turistiche e alla guida di esclusive fuoriserie.

Nelle numerose perquisizioni effettuate durante l’indagine, i finanzieri hanno sequestrato mucchi di contanti anche in tagli da 200 e 500 euro, nascosti tra i vestiti, in barattoli e in scatole di cartone.

Potrebbe Interessarti

Torna su
TorinoToday è in caricamento