Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Rai, ancora disservizi in varie zone: lettera al ministro Passera

la mancata ricezione del segnale Rai in alcune aree del Piemonte non è una novità. Valerio Cattaneo e il vicepresidente del Consiglio provinciale di Torino, Giuseppe Cerchio, hanno scritto al ministro

La Rai si prende male in alcune zona piemontesi, e non è una novità. Il presidente del Consiglio regionale, Valerio Cattaneo, e il vicepresidente del Consiglio provinciale di Torino, Giuseppe Cerchio, hanno scritto al ministro per lo Sviluppo e le Telecomunicazioni, Corrado Passera, una lettera in cui chiedono di intervenire sulla mancata ricezione del segnale Rai in alcune aree del Piemonte.


Il problema è diventato più pressante dal passaggio al digitale e interessa fra i 500 e i 600 mila abitanti. Il disservizio riguarda in particolare le province di Novara, Vco e Vercelli, parte dell'Alessandrino, alcune zone collinari dell'Astigiano e in parte della collina della provincia di Torino. Dalle rilevazioni del Corecom, presieduto da Bruno Geraci, è emerso che il ripetitore principale Rai situato sul monte Penice, che diffonde il segnale sia in Lombardia sia in tutto il Piemonte, dispone di un canale deputato a lanciare il segnale Rai regionale in Piemonte che coesiste con il segnale di TeleLibertà, tv locale lombarda. (ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rai, ancora disservizi in varie zone: lettera al ministro Passera

TorinoToday è in caricamento