Dipendente comunale scomparsa nel nulla da oltre 3 mesi, negativo l’esito dell’ultima ricerca

Un momento durante le ricerche

 Nessuna traccia riconducibile a Elisa Gualandi è stata trovata nella mattinata di domenica 23 settembre dai volontari della XII delegazione Canavesana del Soccorso Alpino che hanno svolto un’esercitazione per "ricerca di persone scomparse" sulle montagne di Pont Canavese. Nell'ambito dell'esercitazione, con la supervisione dei carabinieri della Compagnia di Ivrea, sono state svolte ulteriori e mirate ricerche in aree impervie finalizzate a rinvenire tracce relative alla donna scomparsa da Pont Canavese. Elisa Gualandi, 53enne dipendente del Comune di Torino, è scomparsa nel nulla da mercoledì 6 giugno dopo essere uscita di casa. L'allarme era stato dato dai vicini.

L'ultima persona con cui Elisa Gualandi aveva parlato era stata, lo scorso 2 giugno, la sorella. Gli investigatori non escludono che possa essere uscita per una passeggiata e possa avere avuto un incidente, anche se un’altra pista rimane aperta in quanto a luglio per la sua scomparsa la procura di Ivrea ha aperto un’indagine per sequestro di persona a carico di ignoti. Questa ipotesi, però, con il passare del tempo e l’avanzare delle indagini, diventa sempre più improbabile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • In tribuna allo Stadium, occhiali rotti e ferita allo zigomo per una pallonata

Torna su
TorinoToday è in caricamento