rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Candiolo

Candiolo, i ricercatori svelano i tumori e li bloccano

Grazie a un'innovativa tecnologia genetica

Rendere le cellule tumorali visibili al sistema immunitario, che riesce così a bloccarne lo sviluppo.  Dopo quattro anni di esperimenti i ricercatori dell’ IRCCs di Candiolo e dell’Università di Torino ce l’hanno fatta e il loro studio è stato ora pubblicato sulla La prestigiosa rivista scientifica Nature. Con un’innovativa tecnologia genetica, le cellule di tumori del colon e del pancreas sono state portate allo scoperto e sono state trasformate in un bersaglio da aggredire e neutralizzare per le cellule del sistema immunitario.

La strada per arrivare al letto dei pazienti è appena iniziata e il traguardo non imminente, ma si apre un nuovo percorso che potrà un giorno costringere tumori, capaci di nascondersi ai radar-controllori, a rendersi visibili e individuabili per poter essere debellati. Dove potrà portare questa scoperta?

“E’ presto per dirlo - afferma il prof. Alberto Bardelli che ha presentato lo studio insieme con Giovanni Germano, ricercatore con esperienza in Immunologia - ma stiamo studiando se farmaci antitumorali, che come effetto collaterale causano danni al DNA, provocano la formazione di neoantigeni che possono risvegliare il sistema immunitario. Abbiamo già in mente potenziali candidati - ha aggiunto - e stiamo lavorando anche con l’Istituto Nazionale dei Tumori, il Niguarda Cancer Center e l’ Università di Milano per verificare la nostra ipotesi per futuri sviluppi clinici”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Candiolo, i ricercatori svelano i tumori e li bloccano

TorinoToday è in caricamento