Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Via Mappano, 30

Si cerca il corpo del magazziniere, battuta con i cani molecolari

E' chiaro che gli investigatori sono convinti che Momcilo Bakal sia stato assassinato, ma anche gli animali non hanno permesso il ritrovamento del cadavere

Un momento della ricerca odierna

Anche i cani molecolari, intervenuti dopo una nuova battuta di ricerca oggi, martedì 20 dicembre, non sono riusciti a trovare il corpo di Momcilo Bakal, il magazziniere bosniaco di 44 anni di cui si sono perse le tracce dal luglio scorso.

Ieri, nel laghetto della Falchera, era stata trovata una Lancia Thema risultata rubata nel 2004. Lo specchio d'acqua, però, era stato scandagliato non così tanto tempo fa e dunque è possibile che la vettura sia arrivata in quel posto di recente. Il fatto che stamattina sia stata organizzata una nuova battuta di ricerca testimonia che i carabinieri sono convinti che quello sia il luogo dove cercare e che, effettivamente, si stia cercando il corpo dell'uomo, che dunque sarebbe stato assassinato.

L'inchiesta è coordinata dalla procura di Ivrea. Bakal, infatti, abitava a Mappano di Borgaro Torinese e gestiva il magazzino di cui era socio a Settimo Torinese. L'eventuale delitto potrebbe essere stato commesso in una di queste località.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si cerca il corpo del magazziniere, battuta con i cani molecolari

TorinoToday è in caricamento