Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Filadelfia / Via Giordano Bruno, 209

Molinari: "Il degrado dell'ex Moi nega i diritti degli studenti"

L'assessore ai rapporti con l'Università della Regione Piemonte, Riccardo Molinari, interviene circa il degrado della struttura dell'ex Moi, occupata dai profughi

Una delle palazzine occupate

Un degrado "grave", che si ripercuote sugli studenti che vi alloggiano: il Moi continua ad alimentare la polemica politica.

Da mesi, quattro palazzine dell'ex struttura olimpica sono occupate da centinaia di profughi. Per l'assessore ai rapporti con l'Università della Regione Piemonte, Riccardo Molinari, che insieme al presidente dell'Edisu, Umberto Trabucco, ha effettuato un sopralluogo nella zona, il degrado dell'area sta inducendo molti studenti a rifiutare le residenze universitarie cui avrebbero diritto, se non addirittura a scegliere le residenze situate in altre città piemontesi pur studiando a Torino, con tutti i disagi del caso.

"Chiederò al più presto un incontro con il sindaco Fassino - dice l'assessore Molinari - affinché si agisca per sgomberare gli abusivi, ripristinare la legalità e quindi permettere agli studenti di utilizzare serenamente le strutture messe a disposizione dall'Edisu". Molinari, "particolarmente grave a Torino, che ambisce ad essere un'importante città universitaria".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Molinari: "Il degrado dell'ex Moi nega i diritti degli studenti"

TorinoToday è in caricamento