menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Platti alza le serrande, riapre lo storico caffè di corso Vittorio Emanuele

Sono tanti i clienti - tra fedeli e curiosi - che stamane hanno varcato la soglia del Caffè Platti dopo oltre sei mesi di chiusura. "Abbiamo lavorato fino a stanotte - afferma l'amministratore Andrea Long - ma siamo molto soddisfatti"

Lo storico Caffè Platti di corso Vittorio Emanuele ha riaperto stamane, alle ore 7.00, puntuale come un orologio svizzero. Malgrado la città sia particolarmente deserta per l'inizio delle vacanze, sono molti i clienti - tra fedeli e curiosi - che si sono concessi cappuccino e brioches in uno dei locali più lussuosi della capitale sabauda, dopo aver atteso oltre sei mesi la riapertura dell'esercizio. "Per ora siamo soddisfatti - annucia il nuovo amministratore Andrea Long -. I clienti sono tanti e molto felici della nuova riapertura". 

Una vicenda triste quella del Caffè Platti che lo scorso 23 gennaio ha dovuto chiudere le serrande a seguito di un decreto ingiuntivo a effetto immediato emesso dal tribunale per l'avvenuto fallimento. Mesi di bollette non pagate e di stipendi mai versati ai dipendenti, comprese azioni di mobbing da parte del vecchio amministratore, avevano addirittura indotto il personale a presentare un'istanza collettiva di fallimento, nella speranza di creare le condizioni per una riapertura in acque più sicure.

(L'articolo continua dopo la gallery)

Dopo l'acquisto del locale - messo all'asta - da parte dell'amministratore della "Nuova Zecca" Andrea Long per 220mila euro, sono partiti i lavori di ristrutturazione che hanno mantenuto il lusso degli arredi e, al contempo, apportato migliorie sul piano tecnico, in particolare per ciò che attiene agli impianti di aerazione delle cucine, messi ko da una inadeguata manutenzione. "Siamo molto felici di ritrovarci di nuovo qui - afferma una cameriera - e i molti clienti accorsi stamane dimostrano che il Caffè Platti mancava un po' a tutti". 

Al momento hanno riaperto al pubblico solo la caffetteria e il ristorante: "Per pasticceria e gelateria - afferma Andrea Long - aspettiamo nuovi partner con cui collaborare per rendere il servizio più efficiente e apportare migliorie e innovazione. Il Caffè Platti è un simbolo della nostra città. Ci sembrava giusto ridare ai torinesi un simile gioiello della caffetteria nel minor tempo possibile".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
TorinoToday è in caricamento