Cronaca

Il camping di Villa Rey riapre i cancelli, ma solo fino al 30 settembre

Fino al 30 settembre i campeggiatori potranno ancora godersi il parco di Villa Rey, ma allo scadere della concessione, l'area camping dovrà trovare un'altra sistemazione

L'area camping di Villa Rey riapre, anche se solo temporaneamente, i battenti.

Dopo la diatriba che ha visto coinvolti da una parte i gestori del campeggio e dall'altra il Comune e che ha portato alla chiusura della struttura lo scorso maggio mandando in fumo oltre 8mila prenotazioni, ecco che venerdì scorso i cancelli di Villa Rey si sono riaperti.

Una decisione temporanea, dato che il 30 settembre scadrà nuovamente la concessione, ma sicuramente azzeccata per far fronte ai numerosi turisti che hanno deciso di trascorrere le loro vancanze en plein air.

L'area di 20mila quadrati è, infatti, l'unica struttura nella zona dotata di un'area camping attrezzata, con bar e ristoranti e con un'affluenza di 25mila presenze annuali. Un vero peccato lasciarla chiusa anche se il parco è di fatto vincolato alla Sovrintenza delle Belle Arti ed è di proprietà di Palazzo Civico che vorrebbe recuperarne la funzione di spazio verde.

"Abbiamo trovato dei turisti fuori dal cancello che aspettavano - ha dichiarato Pierluigi Maida -. In questi giorni siamo arrivati ad una settantina di equipaggi".

Fino al 30 settembre i campeggiatori potranno quindi ancora godersi il parco di Villa Rey, ma allo scadere della concessione, l'area camping dovrà trovare un'altra sistemazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il camping di Villa Rey riapre i cancelli, ma solo fino al 30 settembre

TorinoToday è in caricamento