Malore nella via del centro, intervengono alcuni medici chiamati da un passante

Rianimata una signora in arresto cardiaco in strada

Immagine di repertorio

I medici dell’ICS Maugeri di Via Santa Giulia 60, già Presidio Ospedaliero Major, non si tirano certo indietro in caso di emergenza nel quartiere. Nella mattinata di martedì 9 ottobre, alle 12.40 circa, un giovane è entrato nell’istituto segnalando una signora in stato di incoscienza nella vicina e transitata via Vanchiglia.

“Mi hanno avvisato mentre stavo facendo un’ecocardiografia - racconta il primario di Cardiologia riabilitativa, Franco Tarro Genta - e sono immediatamente accorso portando con me la collega Francesca Bertolin e la tecnica di cardiologia Giovanna Traversa con uno dei defibrillatori che abbiamo in reparto. Con noi anche il direttore sanitario Federico Cossa”.

Davanti a una pizzeria, all’altezza del civico 25, i medici hanno trovato una donna priva di sensi, il corpo per strada e le gambe sul marciapiede, circondata da un capannello di persone. 

“La signora, intorno ai 70 anni di età, era chiaramente in arresto cardiaco coi primi segni di cianosi, ma nessuno dei presenti ha saputo dirci da quanto - prosegue il cardiologo-. L’abbiamo prontamente rianimata e ventilata, riportando il cuore a battere regolarmente, finché, dopo una decina di minuti, è giunta l’ambulanza del 118 con medico a bordo che ha condotto la paziente verso un dipartimento di emergenza-urgenza".

Aggiornamento ore 21.30. La signora, putroppo, è deceduta in ospedale dopo alcune ore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Esplosione e incendio distruggono la tensostruttura, fiamme nei locali e nube di fumo

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

Torna su
TorinoToday è in caricamento