menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

Criminali al parco: revocato il permesso di soggiorno

Il provvedimento

Revoca del permesso di soggiorno per cinque giovanissimi egiziani, di età compresa tra 19 e 21 anni, ritenuti responsabili di furti, scippi e rapine al parco del Valentino. Il provvedimento, che è applicato per la prima volta, prevede anche il loro rimpatrio coatto.

Secondo il giudice di pace che a metà agosto 2017 ha convalidato il provvedimento chiesto dal prefetto Renato Saccone, su segnalazione della questura, sono persone pericolose, caratterizzate da "indole violenta e criminale". Non a caso, gli scippi che commettevano spesso si tramutavano in pestaggi.

Il gruppo era formato da persone arrivate in città tra il 2011 e il 2012, che avrebbero dovuto seguire percorsi di studio e integrazione lavorativa. Invece, si sono dedicate fin da subito ai crimini nella zona nord del parco. "Non hanno dimostrato alcuna volontà di inserimento", si legge nel provvedimento.

Il sistema messo in atto dalle autorità si chiama "espulsione come misura di prevenzione personale" ed è prevista dal decreto legislativo 159 del 2011.

Ora sono stati rinchiusi nel Centro di permanenza per i rimpatri di corso Brunelleschi. Entro la prossima settimana saranno riportati in Egitto dagli uomini dell'ufficio immigrazione della questura, in accordo con i colleghi di quel Paese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento