menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strambino, restaurato il salone comunale di inizio Ottocento

Il salone comunale, decorato con preziosi affreschi in stile neoclassico, è stato restaurato: la cerimonia di riapertura avverrà venerdì, alla presenza di Sergio Chiamparino, presidente della Compagnia di san Paolo, che ha finanziato gran parte dei lavori

Il salone comunale di Strambino, prezioso esempio dell'arte neoclassica piemontese, è tornato all'antico splendore. Sono terminati i lavori di restauro, a cura dell'architetto Alessandro Bertoldo, durati sei mesi e costati 125mila euro (finanziati per 100mila dalla Compagnia di San Paolo).

Gli affreschi erano stati danneggiati dalle infiltrazioni; sotto la supervisione della soprintendenza dei Beni Artistici del Piemonte ne è stato eseguito il restauro dalla ditta Tecnica Mista di Genova.

Venerdì 30 agosto, al momento della riapertura della sala, è prevista la partecipazione di Sergio Chiamparino, ex sindaco di Torino e presidente della Compagnia. Nei prossimi mesi, per permettere al pubblico di ammirare i preziosi affreschi di inizio Ottocento, il salone comunale di Strambino ospiterà numerosi eventi culturali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento