Cronaca Collegno / Via Messina, 15

Collegno: alla scuola dell'infanzia respinti i bambini con i genitori senza green pass, infuria la polemica sul web

Ma da domani non accadrà più

La scuola materna Montessori di via Messina a Collegno

Niente accesso ai bimbi i cui genitori sono senza green pass: è quanto capitato la mattina di oggi, martedì 14 settembre 2021, alla scuola dell'infanzia Montessori di via Messina a Collegno. Alcuni papà e mamme, sprovvisti della certificazione, hanno dovuto riportare a casa i propri piccoli e poco dopo sui social network è scoppiato il putiferio. In realtà, le disposizioni legislative in vigore prevedono che solo i genitori sprovvisti di green pass non possano accedere agli edifici scolastici, ma non esistono limitazioni per i bambini, che possono essere consegnati e ripresi fuori.

Alcuni si sono rivolti all'amministrazione comunale che, dopo avere accertato che era realmente accaduto quanto raccontato sul web (anche se probabilmente è stato frutto solo di una cattiva interpretazione dei provvedimenti da parte di un'insegnante e non di una posizione vera e propria da parte dell'istituto scolastico), ha avuto rassicurazioni dalla dirigente scolastica che questo non capiterà più e che già da domani la situazione tornerà alla normalità. Nelle altre scuole di Collegno non si sono verificate situazioni di questo tipo.

 Aggiornamento del 15.9.2021 ore 10:30

L'Istituto Comprensivo "Borgata Paradiso" ci ha chiesto di precisare quanto segue: “Non corrisponde al vero che alla scuola dell'infanzia Montessori siano stati respinti bambini con genitori senza green pass e che alcuni genitori abbiano dovuto riportare a casa i propri piccoli. La scuola ha accolto tutti i bambini e sempre lo farà, ciò non è mai stato  messo in discussione. Nella giornata di ieri abbiamo semplicemente inviato alle famiglie, per chiarezza, una comunicazione su come viene disciplinato l'ingresso alla struttura scolastica da parte dei genitori, ai sensi delle norme del decreto legge dello scorso 10 settembre; abbiamo ribadito che la modalità di ingresso quotidiana in uso attualmente nei diversi plessi verrà mantenuta poichè a tutela della sicurezza di tutti oltre che dell'igiene degli spazi. A questa comunicazione, a scanso di ogni possibile interpretazione distorta, è poi seguita l'ulteriore specifica che sempre e comunque i bambini verranno accolti. Il concetto è stato chiaramente esplicitato anche all'Amministrazione Comunale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collegno: alla scuola dell'infanzia respinti i bambini con i genitori senza green pass, infuria la polemica sul web

TorinoToday è in caricamento