Cronaca

A San Giovanni fuochi col silenziatore? Il Comune dice no: "Avranno il botto"

I fuochi d'artificio a San giovanni continueranno ad avere il botto, a discapito di persone anziane ed animali. L'ha deciso il Consiglio comunale, bocciando in pieno la mozione di Bertola e Viale

I fuochi d'artificio avranno il botto. Bocciata, con 16 voti contrari, la mozione presentata dai consiglieri Vittorio Bertola (M5S) e Silvio Viale (Pd) sulla possibilità di sperimentare per l'amata festa di San Giovanni, i fuochi d'artificio col silenziatore.

Una decisione che sicuramente farà drizzare i capelli a tutti gli animalisti, da sempre in lotta con l'amministrazione comunale sul tema. Amministrazione che, come sottolinea Viale, "dovrebbe dimostrarsi meno contraddittoria" in fatto di festività. Se da una parte, infatti, esiste un regolamento che abolisce gli spettacoli pirotecnici in feste come Capodanno, dall'altra per la consueta festa patronale questo non è previsto.

"La nostra mozione rappresenta un modo nuovo per fare dei passi avanti, per essere più all'avanguardia - afferma Silvio Viale (Pd) -. Per il prossimo giugno si potrebbero addirittura sperimentare entrambe le possibilità a confronto, fuochi con e senza botto". Tutte possibilità che l'aula boccia in prima linea, scordandosi delle esigenze non soltanto degli animali domestici per cui la mozione era stata inizialmente presentata, ma anche di quelle delle persone anziane, come sottolineato dal consigliere Laura Onofri, intervenuta nella discussione.

"Sappiamo che la festa di San Giovanni è molto attesa - afferma Bertola - e non vogliamo rovinarla a nessuno. Tuttavia esistono altre possibilità che noi tutti dovremo prendere in considerazione, perchè uno spettacolo pirotecnico può essere bello anche senza botti".

Parole al vento, perchè la maggioranza, invece, ama il frastuono e lo dimostra bocciando senza troppi complimenti questa proposta di sperimentazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A San Giovanni fuochi col silenziatore? Il Comune dice no: "Avranno il botto"

TorinoToday è in caricamento