menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una residenza per anziani nell'area abbandonata da 30 anni

L'Asl ha deciso di rinunciare al progetto del poliambulatorio. E così il Comune di Torino ha presentato alla circoscrizione la sua ultima idea, una casa per anziani autosufficienti

Una residenza per anziani autosufficienti. Aumentano le possibilità di riqualificazione per l'area di via Malta, abbandonata da ormai trent’anni. Negli scorsi giorni la Città di Torino ha illustrato i suoi progetti alla circoscrizione Tre dopo che l’Asl, ex proprietaria dell’area, ha deciso di rinunciare alla realizzazione di quell'ambulatorio che avrebbe visto la luce soltanto con il nuovo piano sanitario della Regione Piemonte. Molto lunghi i tempi, come è facile immaginare.

Un dietrofront che non ha spiazzato il Comune che vorrebbe affidare a soggetti privati le chiavi per il rilancio di un quartiere che continua a mostrare molte lacune. Le proteste, del resto, non sono mai mancate. Su tutte quelle di un gruppo di mamme che l’anno scorso scesero in strada armate di forbici e strumenti del mestiere per tagliare l’erba e potare i rami. Il presidente Daniele Valle e il coordinatore al Bilancio Mattia Maggiora hanno così deciso di prendere la palla al balzo chiedendo parcheggi e zone verdi di cui la circoscrizione è carente.

"A San Paolo tutti premono per la riqualificazione di quel terreno - dichiarano Valle e Maggiora -. Sono anni che la Città e l'Asl studiano nuovi progetti ma nulla è mai andato in porto. Per noi sarebbe molto importante unire l'utile al dilettevole, quindi collegare zone per la sosta ad aree verdi". Staremo a vedere cosa deciderà il prossimo autunno il Comune di Torino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento