Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

I vecchi binari dismessi? "Trasformiamoli in ciclabili"

Il progetto della Regione Piemonte: trasformare in piste ciclabili i rami secchi delle ferrovie. "Progetto economico, non impattante e reversibile", ha detto l'assessore Cirio

Un progetto unico in Italia: convertire le vecchie reti ferroviarie dismesse in piste ciclabili. Una proposta ambiziosa, ma che tiene conto delle sempre maggiori necessità della mobilità sostenibile.

La proposta ha ricevuto l'ok dal consiglio regionale, che ha approvato un emendamento proposto dal Pd e collegato alla manovra finanziaria 2013.

''Stiamo lavorando a un progetto sperimentale di questo tipo già da diversi mesi - ha affermato l'assessore regionale al Turismo, Alberto Cirio -. Stiamo discutendo anche con Rfi per ottenere il comodato d'uso gratuito. Per la tecnologia utilizzata l'idea non avrebbe altri esempi in Italia''.

In pratica il progetto prevede di trasformare i rami secchi delle ferrovie, dismesse da almeno 10 anni, in piste per le due ruote. Con dei pannelli di gomma, adagiati sulle rotaie, si potrà rendere il tracciato percorribile nei due sensi di marcia.

''Si tratta di una modalità innovativa che ha tre punti di forza - ha sottolineato Cirio - è economica, non impatta sull'ambiente ed è reversibile, nel caso in cui si decidesse di riattivare il tratto ferroviario''.

E i tempi e i costi della realizzazione? I primi sarebbero brevi: la Regione potrebbe finanziare il progetto attraverso i fondi Fas per il sistema turistico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I vecchi binari dismessi? "Trasformiamoli in ciclabili"

TorinoToday è in caricamento