rotate-mobile
Cronaca

Cinema, fondi europei per portare il digitale nelle sale piemontesi

La Regione Piemonte metterà a disposizione delle sale un milione e mezzo di euro, utilizzando risorse europee. La soddisfazione dell'Agis e dell'assessore alla cultura Michele Coppola

Per portare il digitale nei cinema piemontesi la Regione Piemonte metterà a disposizione delle sale cinematografiche piemontesi un milione e mezzo di euro, utilizzando risorse europee FESR (Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale) disponibili sul piano quinquennale 2007/13. L'Agis, che ha accolto la notizia (la delibera di giunta promossa dagli assessori Michele Coppola e Massimo Giordano è di venerdì scorso) con molta soddisfazione, conta che parteciperanno al bando circa 42 sale.

Il progetto della Regione permetterà a queste piccole medie aziende (massimo 5 schermi) di coprire il 50% della spesa con risorse europee a fondo perduto. "La tecnologia digitale garantisce in primo luogo miglior qualità nella proiezione - specifica l'Agis in una nota - superando i difetti storici legati all'usura della pellicola e nel contempo la possibilità di offrire, utilizzando sia la rete internet sia le tecnologie satellitari, nuovi contenuti come concerti, opere liriche, balletti, spettacoli e la contemporanea fruizione di eventi quali congressi, incontri, conferenze".

I cinema che godranno del contributo saranno impegnati a proiettare contenuti istituzionali come spot, realizzati dagli Assessorati Cultura, Sanità, Industria e altri costituendo un capillare circuito di informazione gratuitamente a disposizione della Regione e nel contempo coordinandosi con l'attività della Film Commission e di FIP / Film Investimenti Piemonte, favorendo la programmazione dei film che verranno prodotti in Piemonte. "Credo molto in questa iniziativa - ha detto Michele Coppola - che trovo innovativa perché coniuga il sostegno a piccole-medie aziende del settore cultura e la diffusione sul territorio di contenuti e prodotti culturali del Piemonte finalizzata a portare a tutti i residenti gioielli quali le prime del Teatro Regio, i grandi spettacoli di danza, i concerti".


(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinema, fondi europei per portare il digitale nelle sale piemontesi

TorinoToday è in caricamento