menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

Dopo il passo indietro non restituisce i regali di matrimonio: per il giudice non è colpevole

Un'auto e 28mila euro

I regali del fidanzato non vanno restituiti, anche se si cambia idea e non ci si sposa più. Questa la sintesi di una sentenza del tribunale di Torino pronunciata ieri, giovedì 28 giugno 2018. Un giudice ha assolto un'italiana di 50 anni residente a Mirafiori Sud e che, nel 2014, ebbe una relazione con un connazionale di 26 anni più vecchio.

Lui le regalò un’automobile e 28mila euro. Lei gli promise di sposarlo ma in un secondo tempo si tirò indietro e non restituì quei doni. L'uomo la denunciò per riavere indietro il veicolo e la somma di denaro.

L'accusa di circonvenzione di incapace cadde subito, perché fu dimostrato che l'anziano era perfettamente capace di intendere. Rimase quella di appropriazione indebita. Ma, trattandosi di regali, anche questa è stata cancellata dal giudice su richiesta dello stesso pubblico ministero che ha sostenuto l'accusa.

L'imputata era difesa nel processo dall'avvocato Stefano Gubernati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento