Cadavere ripescato nel fiume: è il secondo caso in due giorni

Indagini in corso. È l’amico del diplomatico delle Bahamas

Fotoservizio di Stefano Guidi

Dopo il ritrovamento del cadavere di Alraé Ramsey, nella giornata di martedì 4 giugno, questa mattina un altro corpo, di un uomo di origine caraibica, è stato ripescato dal fiume Po in Lungo Po Antonelli, all’altezza della passerella di piazza Chiaves. Sul posto i vigili del fuoco, il personale sanitario del 118, carabinieri e polizia.     

Già nella notte era stato segnalato, da parte di alcuni cittadini, un cadavere galleggiare in acqua, ma le ricerche immediate non avevano dato risultati.

Stando alle prime informazioni il corpo dell'uomo, il 28enne bahamense Rashad Blair che fino a poche ore fa risultava scomparso, non presenta ferite. Si tratta dell'amico di Alraè Ramsey.

Le indagini proseguono a tutto campo, occorrerà capire quali collegamenti vi siano tra i due episodi.

Rashad Blair, bahamense, 28 anni-2

Ieri il ritrovamento del cadavere di Alraé Ramsey  

Alraé Ramsey, bahamense di 29 anni, frequentava una scuola di diplomazia a Vienna e aveva già scritto articoli e tenuto conferenze sul tema. È probabile che si trovasse a Torino per seguire a sua volta una conferenza. Il suo corpo era in acqua da almeno due giorni. 
Risulta che dormisse in un bed & breakfast cittadino insieme ad un amico di cui nei giorni scorsi è stata presentata una denuncia di scomparsa.

 +++Notizia in aggiornamento+++

Lungo Po ambulanza sommozzatori ricerca persona (1)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si lancia dal settimo piano del palazzo: morto

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo una giornata di sciopero: possibili disagi

  • Auto si schianta contro un muro: donna morta sul colpo

  • Scossa di terremoto in serata: scossa avvertita dalla popolazione, ma nessun danno

  • Offerte di lavoro e stage alla Magneti Marelli: le posizioni aperte 

  • Giovane carabiniere investito mentre interviene su altro incidente: è gravissimo

Torna su
TorinoToday è in caricamento