rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca Centro / Corso Vittorio Emanuele II, 58

Controlli nelle stazioni ferroviarie: un arresto e 36 denunce

Nella prima metà di agosto in Piemonte sono state 469 le pattuglie impiegate nelle stazioni e 121 a bordo treno, con l’identificazione di 3652 persone di cui 1465 straniere e 174 minori. Presenziati anche i convogli in arrivo e partenza, in particolare quelli percorrenti la linea Alta Velocità, come Freccia Rossa, Italo e TGV con ben 314 treni scortati. 

Il dispositivo messo in campo dalla Polizia Ferroviaria del Piemonte e Valle d’Aosta, che nelle stazioni di Torino Porta Nuova e Porta Susa, ha visto la presenza anche di reparti specializzati della Polizia di Stato e dell’Esercito, ha consentito l’arresto di una persona e la denuncia di altre 36 a piede libero.

A Torino Porta Nuova

Il Settore Operativo di Torino Porta Nuova ha identificato ben 831 persone di cui 316 stranieri e 27 minorenni, con il contestuale sequestro di 3 armi da taglio e oltre 20 grammi di sostanze cannabinoidi.

Gli agenti, in una serata, hanno identificato una coppia di ragazzi italiani residenti nel Biellese, un diciottenne ed un sedicenne, denunciandoli entrambi: il primo per porto abusivo di un coltello a serramanico ed il secondo per detenzione di sostanze stupefacenti.

Sempre a Torino Porta Nuova, il personale di vigilanza ha bloccato un 49enne italiano, pluripregiudicato, mentre tentava di rubare una bicicletta assicurata alle transenne nei pressi dell’uscita dalla stazione di via Sacchi. Nonostante i ripetuti tentativi dell’uomo di darsi alla fuga, opponendo resistenza, gli agenti sono riusciti a fermarlo ed identificarlo, denunciandolo per il tentato furto e per resistenza a pubblico ufficiale. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli nelle stazioni ferroviarie: un arresto e 36 denunce

TorinoToday è in caricamento