Rave party a Villar Perosa, nel piazzale dopo la festa è rimasto di tutto

La notte tra sabato e domenica, ancora una volta nello spiazzo di Pra Martino

Immagine di repertorio

Testimoni raccontano che domenica pomeriggio, 12 marzo, attorno al piazzale c'era di tutto a seguito del rave party che si è svolto nella notte tra sabato e domenica a Villar Perosa e che avrebbe visto la partecipazione di 500 persone provenienti da tutta Europa.

Puntuali, con la bella stagione, sono ricominciati i rave nel piazzale di Pra Martino. Lo rileva il primo cittadino Marco Ventre che invoca una legge di iniziativa popolare per disciplinare queste manifestazioni: “Nonostante i numerosi incontri con il Prefetto e le Autorità di Pubblica Sicurezza nulla è cambiato. Non ci sono purtroppo soluzioni al problema o meglio non vi è la volontà politica di affrontare queste situazioni”.

Continua Ventre: “Qualche mese addietro avevo cercato di proporre ai nostri amati partiti, tutti nessuno escluso, di patrocinare una legge di iniziativa popolare ma nessun riscontro. Allora alla luce di quanto sopra non posso non affermare con grande tristezza di non avere più strumenti per sensibilizzare le Autorità Competenti...di avere in un certo senso fallito. In realtà con me ha fallito lo Stato che io rappresento facendo emergere e non contrastando il messaggio che in Italia esistono aree grigie dove la legge non si deve rispettare... dove è facile e per certi versi dovuto abusare di sostanze stupefacenti per ballare per ore e ore”. 

Conclude il sindaco di Villar Perosa: “Poi arriverà prima o poi il morto o comunque il ragazzo strafatto ricoverato e tutti, in primis i politici, ci diranno che occorre disciplinare queste manifestazioni. Questa è l'Italia...come faccio a condividere con la mia comunità alcune regole e prescrizioni se poi a due passi devo accettare una situazione, l'ennesima, di anarchia. Angoscia!!!!”    

 In zona, durante l’evento, non è stato richiesto l'intervento dei carabinieri.

                 
screenshot marco ventre-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Auto si scontra col cinghiale che attraversa la strada, poi si ribalta nel fosso: terrore per due ragazzi

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Viaggia sull'auto modificata: multa di 640 euro, veicolo sospeso dalla circolazione

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

Torna su
TorinoToday è in caricamento