Ancora un rave party nel canavese, i divieti non fermano 200 giovani

Festa non autorizzata

Immagine di repertorio

Un rave party ha tenuto banco in Canavese ieri sera, sabato 23 settembre, lungo le sponde del torrente Orco.

Circa duecento giovani, provenienti da mezzo Piemonte, si sono ritrovati alla periferia di Montanaro. In una zona già nota, in passato, per feste non autorizzate, organizzate attraverso siti internet e social network.

I primi a notare l’arrivo dei giovani sono stati i residenti che hanno allertato i carabinieri della compagnia di Chivasso.
Si tratta del secondo rave party in pochi mesi in quella zona.

Potrebbe interessarti

  • Medusa, rimedi anti puntura: gli errori da non commettere mai

  • Bevute eccessive: gli effetti immediati, il post-sbornia, i rimedi

  • Spioncino digitale, la tecnologia al servizio della sicurezza

  • I pericoli in mare e in piscina: l’acqua alta e la congestione

I più letti della settimana

  • Ragazza arriva in ospedale per un trapianto di cuore, ma i medici salvano il suo

  • Tragedia nel condominio: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Muore otto giorni dopo l'incidente: era troppo debole, non ce l'ha fatta

  • Scontro frontale tra moto e auto: due centauri sbalzati via per diversi metri, sono gravi

  • Marito uccide la moglie con una lima da modellismo, dopo qualche ora si costituisce

  • Viene travolta da un'auto mentre attraversa la strada: è grave in ospedale

Torna su
TorinoToday è in caricamento