Rave party di Capodanno a Cirié, quattro persone finiscono in ospedale

Tre ragazzi hanno assunto stupefacenti e hanno abusato di alcol. Dimessi dopo le cure. Un quarto è ancora in ospedale per essere caduto da un'impalcatura ed essersi rotto il femore

Quello di Cirié è stato un Rave party che ha riunito migliaia di persone per festeggiare l'inizio del nuovo anno. Per quattro di queste però il 2013 non è iniziato nel migliore dei modi: tre di loro sono finiti in ospedale per assunzione di stupefacenti e abuso di alcol, un altro per la rottura del femore a causa di una caduta da un'impalcatura.

Tre ragazzi sono stati dimessi sono le cure ricevute. Il quarto, un 34enne di Savona, ne avrà per 90 giorni dopo la brutta caduta. Per il momento resta ricoverato all'ospedale di Ciriè.

Il Rave party ha riunito oltre 1.700 persone nell'ex cartiera Reno De Medici. Nella notte erano dovuti intervenire i Carabinieri che hanno identificato almeno 740 partecipanti e un centinaio di veicoli. Per il momento nessuno è stato denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

  • Banda di ladri senza pietà: uccidono a pietrate il cane che li aveva sorpresi

  • Ogni giorno portava la sua fidanzata lungo la provinciale per farla prostituire: arrestato

Torna su
TorinoToday è in caricamento