Rave party di Capodanno a Cirié, quattro persone finiscono in ospedale

Tre ragazzi hanno assunto stupefacenti e hanno abusato di alcol. Dimessi dopo le cure. Un quarto è ancora in ospedale per essere caduto da un'impalcatura ed essersi rotto il femore

Quello di Cirié è stato un Rave party che ha riunito migliaia di persone per festeggiare l'inizio del nuovo anno. Per quattro di queste però il 2013 non è iniziato nel migliore dei modi: tre di loro sono finiti in ospedale per assunzione di stupefacenti e abuso di alcol, un altro per la rottura del femore a causa di una caduta da un'impalcatura.

Tre ragazzi sono stati dimessi sono le cure ricevute. Il quarto, un 34enne di Savona, ne avrà per 90 giorni dopo la brutta caduta. Per il momento resta ricoverato all'ospedale di Ciriè.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Rave party ha riunito oltre 1.700 persone nell'ex cartiera Reno De Medici. Nella notte erano dovuti intervenire i Carabinieri che hanno identificato almeno 740 partecipanti e un centinaio di veicoli. Per il momento nessuno è stato denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • La corsa al mare dei turisti torinesi finisce col litigio con i vicini, poi sono costretti a tornare a casa

  • Scontro tra moto e auto all'incrocio: militare dell'esercito morto sul colpo

  • Allarme all'ora di pranzo: auto dei carabinieri finisce contro un negozio

  • Trovato il cadavere Vincenzo (per tutti Franco) in riva al fiume: probabile suicidio

  • Quarantena e fai da te: come tagliarsi (da sole/i) i capelli a casa

Torna su
TorinoToday è in caricamento