menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Furti e rapine in villa: sgominata violenta banda autrice di 20 colpi

Nel 2015 erano entrati in casa di un pensionato di Chieri, ma erano stati disturbati dai carabinieri

Una violenta banda autrice di almeno 20 tra furti e rapine in villa è stata sgominata dai carabinieri della compagnia di Chieri, in collaborazione con i colleghi del comando provinciale di Napoli. Cinque rom residenti nel campo di Secondigliano (Napoli) sono finite in carcere e sono state eseguite decine di perquisizioni.

Il 6 dicembre 2015 quattro banditi erano entrati all’interno di una villa a Chieri, mentre il proprietario, un pensionato 73enne, stava dormendo ma erano  stati disturbati dall’arrivo dei carabinieri, che avevano  notato la loro Seat Leon parcheggiata davanti all’edificio e si erano insospettiti.

La pattuglia di servizio antirapina aveva notato, infatti, che l’automobile non era riconducibile a nessuno dei residenti della strada, le cui targhe non corrispondevano al modello, e così avevano deciso di intervenire. I ladri erano fuggiti saltando dalla finestra, e durante l’inseguimento, uno di loro aveva  minacciato i militari con un cacciavite. Uno dei malviventi, un 25enne rom serbo, era stato bloccato e arrestato dopo un inseguimento a piedi.

Oltre che a Chieri, i colpi sono avvenuti ad Ateleta (L'Aquila), San Vito Chietino (Chieti), Napoli, Quarto (Napoli), Pozzuoli (Napoli), Veroli (Frosinone), Anagni (Frosinone), Sora (Frosinone), Isola del Liri (Frosinone), Roccasecca dei Volsci (Latina), Priviterno (Latina) e Siracusa.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento