Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca San Paolo / Corso Racconigi

Plurimi colpi messi a segno in corso Racconigi, arrestati quattro rapinatori di gioiellerie

Tra marzo e giugno 2012 hanno rapinato diverse gioiellerie in corso Racconigi. In quattro sono finiti in manette dopo una lunga indagine degli agenti di Polizia

Quattro italiani, di età comprese tra i 25 e i 41 anni, sono stati arrestati dagli agenti della sezione Antirapina della Squadra Mobile della Polizia di Torino perché ritenuti responsabili di alcuni colpi messi a segno nel capoluogo piemontese negli scorsi mesi. Il ragazzo più giovane finito in manette è Alessandro Cagliotti (1988), poi ci sono Franco Lo Surdo (1975), Edoardo Domenico Simbula (1973) e Maurizio Gugliotta (1972).

Le rapine si sono concentrate soprattutto nella Circoscrizione 3 di Torino e, in particolare, nella zona di corso Racconigi. Tra marzo e giugno del 2012 le quattro persone hanno rapinato tre gioiellerie, mettendo a segno due colpi (a tre mesi di distanza l'una dall'altra) nella "Dettino Perazzo". Gli altri locali commerciali a cui hanno 'fatto visita' sono la gioielleria "Balgatti" e "Perazzo".

Ad inizio agosto, nel corso delle indagini, due delle persone arrestate, Simbula e Cagliotti, erano già state fermate in flagranza di rapina commessa in via Monginevro, all'interno della gioielleria "Scaletta Preziosi". In quell'occasione i due erano armati di storditore elettrico. Sempre Cagliotti, e Lo Surdo, sono ancora gravemente indiziati per ricettazione di un motociclo provento di un furto.

L'ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata emessa lo scorso 21 febbraio dal gip Luisa Ferracane su richiesta del Sostituto Procuratore Gabriella Viglione.

LE QUATTRO PERSONE ARRESTATE

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Plurimi colpi messi a segno in corso Racconigi, arrestati quattro rapinatori di gioiellerie

TorinoToday è in caricamento