Cronaca Lingotto / Via Passo Buole, 170

Fermati dopo la rapina al DPiù di via Passo Buole, forse sono la banda della zona sud

Si tratta di un 22enne e di un 56enne. Nell'auto che hanno usato per la fuga trovate pistole a salve: il denominatore comune con gli altri colpi

Il supermercato Dpiù di via Passo Buole

Potrebbero essere loro la banda che negli ultimi mesi ha messo a segno una serie di rapine a mano armata nei supermercati della zona meridionale di Torino e della cintura sud.

Sono due italiani, uno di 22 anni residente a Beinasco e l'altro di 56 anni di Torino, che sono stati bloccati dai carabinieri lo scorso 29 ottobre subito dopo avere assaltato il supermercato Dpiù di via Passo Buole 170.

I militari del nucleo investigativo, in collaborazione con i colleghi delle compagnie di Moncalieri e Torino Mirafiori, li hanno acciuffati dopo un lungo inseguimento conclusosi in corso Traiano. A bordo della Fiat Punto che hanno usato per fuggire sono stati trovati 1.159 euro appena sottratti all'esercizio commerciale, due pistole semiautomatiche a salve e due passamontagna.

I due sono formalmente accusati soltanto di quel colpo, ma sono sospettati di numerosi episodi analoghi avvenuti, appunto, nell'ultimo periodo, durante cui erano state usate proprio pistole a salve.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermati dopo la rapina al DPiù di via Passo Buole, forse sono la banda della zona sud

TorinoToday è in caricamento