Rapine e scippi seriali ai danni di donne sole: inchiodati dalle telecamere, due arrestati

Già in carcere per reati analoghi

La banda in azione nella zona di via Santa Giulia. Qui la Ford Fiesta 'scarica' uno dei banditi

Due rapinatori seriali, italiani di 26 e 28 anni residenti a Torino, sono stati raggiunti da un provvedimento di arresto spiccato dal giudice su richiesta dei carabinieri la mattina di martedì 9 aprile 2019 a conclusione di un'indagine su una serie di scippi ai danni di donne avvenuti nel quartiere Vanchiglia nel novembre 2018.

Attraverso i filmati delle telecamere, i due sono stati riconosciuti responsabili di cinque episodi analoghi. Le vittime venivano aggredite in luoghi isolati dopo essere state affiancate da una Ford Fiesta, da cui scendeva uno dei due e strappava loro la borsa oppure intimava loro di consegnare tutto ciò che aveva. L'autore dei colpi poi raggiungeva nuovamente l'autovettura.

L'episodio che ha consentito di incastrarli è avvenuto in corso Tortona angolo lungodora Siena, quando una 32enne era stata scaraventata a terra da uno dei banditi. Il colpo delle immagini è avvenuto invece nella zona di via Santa Giulia.

Quando sono stati raggiunti dall'arresto, i due erano in realtà già in carcere per fatti analoghi.

rapinatori-donne-ford-fiesta-corso-tortona-181100-2-2

Potrebbe interessarti

  • Sagre, feste e prodotti tipici: 6 appuntamenti da non perdere a luglio

  • Sei bersagliato dalle punture di zanzara? Sette motivi per cui preferiscono proprio te

  • Insalata di petti di pollo alla piemontese: una ricetta veloce, fresca e saporita

  • "Quando la bicicletta non sta sul balcone"

I più letti della settimana

  • Tragedia nella serata: donna si suicida gettandosi dal settimo piano

  • Paura in paese: auto esplode pochi secondi dopo essere stata parcheggiata

  • Terribile scontro fra due veicoli: morto un papà, due feriti

  • Tragedia nel condominio, uomo si toglie la vita gettandosi dal balcone  

  • Auto esce di strada e si schianta contro un albero, medico grave in ospedale

  • Detrito come un proiettile trapassa un'auto da parte a parte: conducente illeso per miracolo

Torna su
TorinoToday è in caricamento