menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinque rapine allo stesso hotel, la polizia arresta tre persone

Il portiere veniva minacciato con armi e costretto a consegnare l'incasso, gli episodi negli ultimi due mesi

Decisive sono state le scarpe Adidas indossate da uno dei rapinatori: erano le stesse durante ogni colpo. Tre pregiudicati, tutti italiani, due uomini di 38 e 48 anni e una donna di 22 anni agivano sempre alla stessa maniera e sempre ai danni dell’Art Hotel di via Verolengo, in zona Madonna di Campagna.

Dopo un paio di giri di ricognizione, per assicurarsi che il portiere fosse solo, entravano in azione. Un palo aspettava fuori, l’altro effettuava il colpo. Il portiere veniva minacciato, a volte con coltelli da cucina, altre con una pistola, e veniva costretto a consegnare l’incasso. Cinque in tutto i colpi messi a segno nell’arco di due mesi, da inizio settembre, sempre nello stesso hotel.

Il bottino era variabile: in un caso sono riusciti a portarsi via più di 1000 euro in contanti; nei restanti qualche centinaio di euro. Gli agenti del Commissariato Madonna di Campagna hanno analizzato le immagini del sistema di videosorveglianza e iniziato le indagini.

Il primo ad essere arrestato è stato il più anziano del gruppo, ma dopo l’arresto le rapine sono continuate. I complici non temendo il carcere, nel mese di ottobre commettono altre due rapine. La polizia, però, era già sulle loro tracce e alla fine arresta anche il 38enne e la 22enne.

I rapinatori immortalati dalle telecamere di videosorveglianza:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento