menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'appartamento occupato

L'appartamento occupato

Occupano abusivamente un appartamento e rapinano i vicini, tre arresti

5 le vittime accertate

Scippavano persone che andavano a lavorare nelle vicinanze dell'appartamento che avevano occupato abusivamente, in via Bologna 55. Tre marocchini di 30, 31 e 32 anni sono stati arrestati a fine aprile 2018 con l'accusa di rapina aggravata.
Le vittime accertate sono cinque: quattro donne e un uomo. Le aggressioni avvenivano sempre nella zona compresa tra corso Vercelli, lungodora Napoli e la stessa via Bologna. La refurtiva, inerente le rapine contestate e anche altre, è stata trovata dagli investigatori del commissariato Dora Vanchiglia proprio all'interno dell'appartamento occupato.

La donna col neonato

L'11 aprile una donna che trasportava il suo bambino sulla schiena è stata scippata da uno dei componenti della banda, che l'ha avvicinata in piazza della Repubblica e le ha strappato la borsa senza che lei potesse difendersi, dovendo pensare all'incolumità del neonato.

Il tentato furto dell'auto

Il secondo episodio è avvenuto il 18 aprile in via Perugia. Alle 8 una donna era  stata aggredita subito dopo avere parcheggiato per andare al lavoro. Il malvivente ha cercato di rubarle l'auto, ma lei si era aggrappata alla portiera con tutte le sue forze. In quel momento un suo complice aveva aperto la portiera della vettura e aveva portato via la borsa e il cellulare che erano stati appoggiati su un sedile. I due malviventi erano poi scappati verso via Pisa e la vittima si era accorta di essere rimasta ferita a un labbro.

Malmenato dopo il no per la sigaretta

Il 26 aprile un uomo era stato avvicinato in corso Regina Margherita mentre si recava a firmare nel commissariato di zona (è sottoposto a sua volta a una misura restrittiva) da uno dei banditi che gli aveva chiesto una sigaretta. Il malvivente lo aveva colpito al volto con un oggetto contundente che gli aveva provocato un taglio a un sopracciglio e uno a uno zigomo. Dopo averlo stordito, il malvivente gli aveva strappato un telefono cellulare.
rapinatori appartamento occupato via Bologna (1)-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento