Rapine ai tassisti in servizio di notte: il bandito incastrato dalla chat su Whatsapp

Bloccato dai colleghi della vittima

immagine di repertorio

Due rapine in due notti, quella di martedì 18 e quella di mercoledì 19 settembre 2018, ai danni di tassisti. Ma nel secondo caso, grazie a una mobilitazione su Whatsapp, i gestori delle 'auto bianche' si sono mobilitati e hanno consentito ai carabinieri di arrestare il malvivente autore dei colpi. Adesso si attende la convalida del fermo.

Le mani al collo, lo svenimento e il risveglio senza portafogli 

La notte di martedì un tassista 35enne era andato a prendere un cliente in corso Ferrara. Dopo diverse tappe senza che scendesse e pagasse, il gestore della vettura pubblica gli ha chiesto un documento a garanzia della corsa. Per tutta risposta, il passeggero gli ha messo le mani al collo come per strangolarlo. Il tassista è svenuto e, al suo risveglio, si è trovato senza il portafogli. Si è poi recato dai carabinieri per sporgere denuncia e si è preso il giorno successivo di riposo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il rapinatore incastrato dai colleghi della vittima

Passa solo una notte e alla centrale dei taxi è arrivata un'altra chiamata, questa volta per un passeggero in corso Lombardia. Stesso copione: più tappe senza scendere. Il conducente, però, questa volta aveva letto il racconto del suo collega su Whatsapp e quindi ha riferito subito che lo strano passeggero era salito sulla sua vettura, che in breve è stata raggiunta da altri taxi. Accortosi che qualcosa nei suoi piani non andava, il rapinatore ha chiesto di scendere davanti a un portone. Qui, però, ha trovato una gazzella dei carabinieri e anche altri tassisti. Uno di questi è la vittima della rapina, che lo ha riconosciuto immediatamente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consultori: indirizzi e orari a Torino

  • Auto sorpassa un tram, se ne trova un altro davanti e resta incastrata: linee deviate

  • Torino e provincia, le attività commerciali che fanno consegne a domicilio

  • Perde il controllo dello scooter e si schianta: morto in ospedale

  • Divampa un incendio nel suo appartamento, donna muore intossicata

  • "Intesa Sanpaolo è nuda", gli Extinction Rebellion si spogliano davanti al grattacielo

Torna su
TorinoToday è in caricamento