Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cronaca Via Saverio Mercadante, 3

Cacciato dal supermercato dal richiedente asilo, si costituisce e confessa numerose altre rapine

Era stato identificato grazie ai filmati

Si è costituito presentandosi in carcere lo scorso venerdì 13 luglio 2018 il rapinatore del supermercato Prestofresco di via Mercadante che lo scorso 30 giugno fu cacciato via da un nigeriano richiedente asilo dedito all'elemosina mentre tentava un colpo. Si tratta di un italiano di 28 anni residente a Torino che è stato formalmente arrestato dai carabinieri.

I militari dell'Arma avevano già capito che era lui l'autore dell'episodio criminale dalla visualizzazione delle immagini di sorveglianza del supermercato. Si trattava di una persona a loro nota. Erano così andati a casa sua nei giorni precedenti e avevano parlato con sua madre, che aveva descritto loro la sua dipendenza dalla droga. La donna era disperata anche perché aveva iniziato a vendere tutto ciò che di valore c'era in casa.

Oltre alla rapina contestata, il ragazzo ha aggiunto che tra il mese di giugno e luglio ne aveva commesse numerose altre nella zona nord di Torino: nello stesso supermercato Prestofresco di via Mercadante, in quello di via via Valdengo e in quello di via Clemente, al supermercato In’s di corso Giulio Cesare e in quello di via Gottardo, al supermercato Ekom di corso Giulio Cesare e a un secondo Ekom.

Il video della rapina sventata il 30 giugno 2018

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cacciato dal supermercato dal richiedente asilo, si costituisce e confessa numerose altre rapine

TorinoToday è in caricamento