rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Ivrea

La insegue dopo il maxi-prelievo in banca, la picchia e le ruba la borsa: arrestato dopo tre mesi

Al ritorno da un viaggio

Un colombiano di 38 anni residente a Ivrea è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Melzo (Milano) lo scorso venerdì 28 giugno 2019 in quanto riconosciuto responsabile di una rapina, avvenuta lo scorso 12 marzo 2019, a un'italiana di 82 anni avvenuta a Truccazzano (Milano) subito dopo che lei aveva prelevato 21mila euro dalla filiale Intesa Sanpaolo di piazza Diaz a Milano. L'uomo era appena rientrato a casa dopo un viaggio in Colombia, ma era stato 'tracciato' dagli investigatori grazie al segnale del suo telefono cellulare.

In quell'occasione, la vittima era stata pedinata fino a casa e poi aggredita a pugni finché aveva lasciato la sua borsetta che conteneva l'ingente somma di denaro appena prelevata. I militari dell'Arma hanno così verificato quali fossero i cellulari che avevano fatto il percorso dalla banca alla casa. Ne sono risultati due: quello della vittima e quello dell'aggressore, nei confronti di cui l'ufficio gip del tribunale di Milano ha spiccato un ordine di custodia cautelare in carcere. Quando questo, è avvenuto, il 21 giugno scorso, lui si trovava in Colombia (sempre localizzato tramite lo stesso apparecchio). Gli investigatori hanno dovuto aspettare che tornasse a casa per arrestarlo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La insegue dopo il maxi-prelievo in banca, la picchia e le ruba la borsa: arrestato dopo tre mesi

TorinoToday è in caricamento