"Dammi il portafogli", ma il ragazzo scappa e lo descrive precisamente: arrestato il rapinatore

Addosso non aveva armi

immagine di repertorio

Ha avvicinato un giovane in via Garibaldi e lo ha minacciato chiedendogli il portafogli. La vittima è riuscita a scappare e a chiamare i carabinieri del 1° Reggimento Piemonte che si trovavano in piazza Castello. Questi ultimi hanno avvisato i colleghi della stazione Po Vanchiglia. Tutti insieme sono riusciti a inseguire il malvivente e lo hanno arrestato in via Monte di Pietà.

L'episodio è avvenuto ieri, sabato 16 maggio 2020. A finire in carcere con l'accusa di tentata rapina è stato un italiano di 42 anni. Decisive, per individuarlo, sono state indicazioni precise sulle sue fattezze fornite dal giovane. I controlli hanno dimostrato che il rapinatore era armato soltanto della sua cattiva volontà, ma non aveva alcuna arma addosso.

Poco prima l'uomo era entrato anche in una farmacia della zona chiedendo delle monete e delle sigarette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Torino, ruba il portafoglio dimenticato in farmacia. E spende i soldi per fare la spesa: "Non vivo nell'oro"

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

Torna su
TorinoToday è in caricamento